domenica 29 giugno 2014

Juniores - FINALE DI STAGIONE

Termina con una sconfitta casalinga contro Nichelino la stagione Juniores CSI, una sconfitta che ci condanna: 3° posto nel girone e in Piemonte e niente finali nazionali di categoria. Match che vive di parziali, quello disputatosi fra la compagine più giovane del campionato, BEA, con quella più vecchia, Nichelino: come negli scontri precedenti, l'esperienza l'ha fatta da padrona. Dopo una partenza rivedibile, scivolando fino al -10, i leopardi, hanno una grandissima reazione, e trascinati dalle bombe di Cucco e Mele, mettono la testa avanti per la prima volta dall'inizio della gara. Nichelino è concentrata, non si demoralizza e ricuce lo svantaggio, chiudendo il 2° quarto sul +1. Al rientro dagli spogliatoi, il parziale che ci taglia le gambe: 1-16 per gli ospiti, che mettono di fatto in frigo la partita e gestiscono il vantaggio fino al bugiardo +17 finale. Perdiamo dunque contro la squadra che rappresenterà il Piemonte alle prossime finali nazionali CSI. Nonostante la sconfitta, ed il conseguente mancato raggiungimento dell'obiettivo di inizio anno, la stagione è stata di fatto positiva. Ripensiamo alla 1a fase: si riteneva di essere fuori dai giochi alla fine del girone di andata più competitivo fra tutti, ma la reazione che la squadra ha avuto vincendo la partita fondamentale contro Victoria con una prova di grandissima autorità e qualità, è stata lo spartiacque che ci ha contraddistinto fra l'essere una squadra discreta e una buona squadra. Nel girone finale, è venuta meno la freschezza che ci aveva caratterizzato durante tutto l'anno: molti giocatori erano impegnati in ben 3 campionati diversi (CSI, U17 regionale ed U19 regionale), e il giocare più di 40 gare in un anno si è sentito. Dispiace per la gara di ritorno fuori casa sempre con Nichelino, persa di 5 dopo una vera e propria battaglia di 40'; vincerla avrebbe significato molto per un gruppo meritevole. Al prossimo anno dunque, con la speranza di ripetere quanto di buono si è visto in quello appena trascorso e con l'obiettivo rinnovato di mettere a frutto il 100% dei propri mezzi!

LEOPARDI, PRIDE!

giovedì 19 giugno 2014

BEA CHIUDE AL SECONDO POSTO IN UNDER 14

UNDER 14 REGIONALE – FINALE REGIONALE – GARA – 2
BEA Arcobaleno Chieri - Pall. Ciriè 54-62
(14-13; 29-27; 47-39)
BEA: Ferrera 7, Bianco 18, Segura 15, Longhin, Lombardo 1, Pellegrino 2, Sortino 3, Maistrello 1, Pirocca 4, Nocilla 1, Scaturro 2; All. Scartezzini, Ass. Morena, acc. Cavanè.
UNDER 14 REGIONALE – FINALE REGIONALE – GARA – 1
Pall. Ciriè - BEA Arcobaleno Chieri 75-40
(22-13; 38-27; 63-30)
BEA: Ferrera 5, Bianco 7, Segura 22, Longhin, Lombardo, Pellegrino, Sortino 5, Maistrello 1, Pirocca, Nocilla, Scaturro. All. Scartezzini 2 Morena Acc. Cavanè.

BEA non compie il miracolo e cede alla quotatissima Ciriè il titolo Regionale conquistando un secondo posto che sa di vittoria. L'avversario è infatti di categoria superiore, tra le sue fila in 2000 più alto d'Italia con i suoi 198 cm. BEA approccia gara-1 con grande piglio. Gioca subito alla pari dei favoriti con un super primo tempo che vede i chieresi a lungo in vantaggio. Al rientro un paio di infortuni lievi riducono le rotazioni di BEA che subisce un netto parziale lasciando al garbage time gli ultimi 10'.
In gara – 2 Borgo Venezia saluta la terza finale in due anni con una enorme affluenza di pubblico. Per 34' i Leopardi sono eroici gestendo la partita sin dalla palla a due. Nonostante i problemi di falli di Segura che gioca molto poco, già nel primo tempo si tocca il vantaggio in doppia cifra. Al terzo periodo la panchina sostiene il quintetto (a riposo per problemi di falli o fisici) e BEA resta in vantaggio di 8 punti. L'aggancio arriva al 35' con i chieresi ridotti ai minimi termini in energia e rotazioni. La profondità della panchina ciriacese crea il break decisivo e BEA vede sfumare il sogno di superare una corazzata imbattuta da due stagioni. I Leopardi sono gli unici della stagione ad aver perso con Ciriè in singola cifra, squadra fuori categoria che valorizza ancor di più la grandissima annata degli arancioni. 

LEOPARDI PRIDE !!!

martedì 3 giugno 2014

U14 - BEA SI RIPETE, ANCORA UNA FINALE !!!

Sea Settimo Torinese-Bea Arcobaleno Chieri 46-62
(8-17; 22-25; 39-43)
BEA: Ferrera 11, Bianco 12, Segura 27, Longhin, Lombardo, Pellegrino, Sortino 6, Maistrello 4, Pirocca, Nocilla, Scaturro 2. All. Scartezzini 2 All. Morena. Acc. Cavanè.

I Leopardi dell'Under 14 conquistano un incredibile finale al termine di una serie intensa e combattuta. Dopo aver riaperto alla grande in gara - 2 Chieri torna a Settimo per la partita decisiva. La partita è accolta da un pubblico numerosissimo e rumoroso da entrambe e fazioni. Le squadre si affrontano in un contesto da categoria superiore. BEA prepara la partita al meglio e gioca un primo periodo superlativo. La difesa è un muro ed i padroni di casa faticano moltissimo a concretizzare. Il vantaggio arriva in doppia cifra già nei primi 6' e partono le rotazioni a far rifiatare i titolari. Nel secondo quarto la difesa chierese resta su standard di grande livello, molto meno preciso l'attacco che si blocca nei minuti centrali del periodo, negli ultimi giri di lancette prima dell'intervallo lungo Settimo trova le solite triple che la rimettono in partita all'intervallo.
Nonostante qualche acciacco il gruppo si rende solido ed al rientro continua a respingere i continui assalti dei locali che spendono molte energie provando ad alzare il ritmo, ma non impensieriscono gli arancioni sino ad inizio quarto periodo. E' una volta di più il tiro dalla lunga distanza (ed una rimessa invertita per errore) a dare l'unico vantaggio di misura al SEA. Dura però un attimo, poi Chieri si organizza, si compatta, chiude definitivamente le maglie difensive che si traducono nei contropiede decisivi per tornare ad un ampio vantaggio in doppia cifra. Gli ultimi minuti sono una standing ovation ai ragazzi di Scartezzini che conquistano una finale dal sapore di vittoria. 
Infatti ad opporsi per il titolo sarà la Pall. Ciriè, considerata tra le tre squadre più forti della regione ed iscritta al campionato Regionale per errore, ha giocato una stagione regolare ed un playoff in stile Harlem Globtrotters. 
Chieri parte sicuramente sfavorita, ma con la voglia di divertirsi in una finale storica in cui sarà bello provare a stupire. 

LEOPARDI PRIDE !!! 

mercoledì 28 maggio 2014

U14 - I LEOPARDI BRILLANO IN GARA - 2 E ALLUNGANO LA SERIE

BEA Arcobaleno Chieri - SEA Settimo 86-72
(20-20; 44-40; 75-60)

BEA : Ferrera 11, Bianco 8, Segura 49, Longhin, Lombardo 1, Pellegrino, Sortino 12, Maistrello 1, Pirocca 2, Nocilla, Scaturro 2. All. Scartezzini, ass. Morena, acc. Cavanè.
SEA: Ferrari 16, Pasini, Pignata, Negri 4, Vitale 15, Cibien 19, Asinaro, Altepeter 2, Benvenuti 15, Amadeo, Pollaccia 1, Del Vago. All. Petrucci, acc. Delucchi.

Grande risposta di BEA nella partita casalinga di semifinale. Dopo una gara - 1 spigolosa, molto contestata, e difficile nel metro dell'ultimo quarto, i Leopardi sono tornati ai propri standard nella seconda partita della serie, quella casalinga. 
Buon primo tempo per i chieresi che approcciano bene la gara. Si parte con equilibrio, Chieri costruisce molto e concretizza con percentuali rivedibili, Settimo si affida molto al tiro da tre punti ed all'atletismo. Primo strappo locale all'inizio del secondo periodo, con BEA che stacca nel punteggio sfiorando la doppia cifra di vantaggio. A metà quarto si arriva al +14 con i chieresi in controllo. Le rotazioni dalla panchina si amplificano, Settimo trova un paio di triple che la fanno rientrare in scia. Negli ultimi minuti prima dell'intervallo una fiammata ospite riduce il gap. Nell'intervallo Chieri mette a posto alcuni concetti sia in difesa sia in attacco. I risultati si vedono sin da subito. I Leopardi mantengono ampio il vantaggio che dalla metà del terzo periodo andrà a incrementare sino a superare le 20 lunghezze del quarto quarto. Vittoria netta e prova di forza del gruppo. 

Domenica ore 19.00 la partita decisiva a Settimo.

LEOPARDI PRIDE !!!

U19 - SCIVOLONE A VERCELLI, L'U19 CHIUDE UNA STAGIONE COMUNQUE MOLTO POSITIVA

Vercelli Basket - BEA Arcobaleno Chieri 49 - 38
(15-9, 30-21, 42-25)

BEA: Lubelli, Baldi, Allisiardi 2, Panato 2, Ghirardello 6, Iampietro 11, Cavanè, Pignata 8, Bonifacio 7, Cucco, Martucci 2. All. Monteleone, Ass. La Forgia. VERCELLI: Sabatino 5, Turcolin 4, Palumbo, Zurlo, Leone, Osella 4, Nicolazzini, Cuomo 2, Lesca 19, Gottardo 2, Gobbo 13. Ass. Valerio, Acc. Ramundo.

Ultima di campionato per la squadra under 19, che si trova davanti una Vercelli rinnovata per 5/11. BEA parte molto contratta e nel 1° quarto fa estrema fatica a segnare; la bomba allo scadere di Pignata da ossigeno agli ospiti. Azione che si ripete all'inizio della 2a frazione e sembra riportare definitivamente i giovani chieresi in partita, anche se Gobbo e Lesca non la pensano così: su 15 punti del quarto, ben 13 vengono segnati dai 2 sopracitati, assenti all'andata, che tengono a bada i tentavi di rimonta avversari. Il rientro dagli spogliatoi è disastroso: i miseri 4 punti messi a referto condannano BEA, che scivola a -17 e non trova la forza di rialzarsi se non a 2' dalla fine dell'ultimo quarto, ormai troppo tardi. Il 3/12 ai liberi e gli innumerevoli appoggi da sotto sbagliati ci condannano ad una sconfitta comunque ininfluente ai fini della classifica: la squadra under 19 si classifica infatti 3a nel girone 5, con una rosa composta da soli 2 '96, 5 '97 ed i restanti '98, in quello che è stato un campionato particolare, ma comunque positivo, date le premesse di inizio anno. Carichi per quello che verrà, convinti che andrà sicuramente meglio!
LEOPARDI, PRIDE !!!

lunedì 26 maggio 2014

U14 - I LEOPARDI SCIUPANO GARA-1

SEA Settimo - BEA Arcobaleno 73-63
(16-23; 32-37; 48-54)

Settimo: Ferrari 8, Pasini, Pignata, Negri 11, Vitale 12, Cibieri 7, Asinaro, Pollaccia, Altepeter 3, Benvenuti 24, Amodeo, Del Vago 8; All. Petrucci; acc. Delucchi.
BEA: Ferrera 3, Bianco 4, Segura 38, Longhin, Lombardo, Pellegrino, Sortino 8, Pirocca 2, Nocilla 2, Scaturro 6; All. Scartezzini; Ass. Morena; acc. Cavanè. 

Leopardi spreconi nel primo capitolo della serie di semifinale a Settimo. Ottimo il lprimo tempo dei chieresi che sin dalla palla a due gestiscono ampiamente la partita. Nonostante il gioco assai fisico concesso e la disparità di sanzioni (il doppio) all'intervallo Chieri resta avanti ed a lungo in doppia cifra. Negli ultimi minuti del primo tempo Settimo rientra azzeccando una tripla all'ennesimo tentativo. 
Al rientro BEA resta saldamente in testa, il cantaggio arriva a 12 punti e la partita sempre essere indirizzata. Si entra nella decina finale con molta stanchezza accumulata e le assenze che ora si fanno sentire. BEA pecca nei numerosi errori dalla lunetta che avrebbero potuto chiudere il discorso al 35'. I padroni di casa sono bravi ad approfittare del black out ospite nel finale per strappare la vittoria. Prossimo appuntamento martedì alle 19.30 a Borgo Venezia. 

LEOPARDI PRIDE !!!

venerdì 23 maggio 2014

Juniores - LEOPARDI STANCHI, VITTORIA MERITATA PER FRANZIN

A. Franzin Val Noce - BEA Arcobaleno Chieri 59 - 37
(14-3, 31-17, 48-29)
BEA: Lubelli, Allisiardi 6, Cucco 9, Perna 2, Bullo 6, Mele 10, Wokocha 2, Panza, Lanfranco 1. All. La Forgia.
FRANZIN: Ancona 30, D'Agostino 3, Demartini 12, Guidetti, Iuliano, Morero 3, Picco 1, Saretto 2, Turatsinze 7. All. Porta, Ass. Milani.

Buca l'appuntamento più importante dell'anno il gruppo Juniores, che perde in quel di Frossasco contro Franzin Val Noce e vede affievolirsi ad un lumicino la speranza di accedere alle finali nazionali di categoria. Franzin sa di giocarsi una stagione intera in casa, un po' come i Leopardi che prima del match erano ancora padroni del loro destino. Una squadra ha capito qual era la posta in palio, un'altra no..il risultato parla da sé. Un avvio disastroso per i chieresi che "spettatori non paganti" si lasciano dominare dai locali in maniera a tratti disarmante; ad 1'30" dal termine del 2° quarto il tabellone recita +23 per Franzin, divario parzialmente ricucito grazie a 3 bombe nell'ultimo giro di lancetta prima della pausa lunga, chiusa sul -14. Uscendo dagli spogliatoi un sussulto c'è, ma si spegne in fretta: Val Noce è infatti brava a rispondere dopo ogni canestro subito e a non demoralizzarsi in caso di errore, cosa invece frequente nell'atteggiamento ospite. Nonostante tutto, sull'inizio del 4° periodo BEA produce una parziale 8-0 che la riporta sul -12 con l'inerzia a favore sul time-out locale. Rientrati dal time-out, BEA perde in sequenza Perna, Mele e Cucco per falli ed inerme, assiste al dilagare in contropiede delle iniziative di Ancona, che mette la parola fine al match. Un po' di numeri: BEA tira 2/17 ai liberi (11,8%) e sbaglia almeno 10 appoggi comodi al tabellone, per un totale potenziale di 35 punti lasciati per strada; se a questo si aggiunge l'assenza pesante di Cavanè e di giocatori utili come Bori e Marini, diventa difficile portare a casa il risultato contro una squadra agguerrita e motivata come Franzin.

LEOPARDI, PRIDE!